disturbi sessuali femminili maschili

FISSNEWSLETTER

È arrivata la newsletter ufficiale della FISS per non perdere nessun aggiornamento.

Scaricala in formato pdf

SEDE DI FIRENZE

segreteria +39 333 5757422
vieri.boncinelli@tin.it

sessuologo firenze, ginecologo firenze > maggiori informazioni

Home > Disturbi > Disturbi sessuali

Disturbi sessuali

  • DISTURBO DA DESIDERIO IPOATTIVO
  • Presenza di una persistente e ricorrente scarsità (o assenza) di fantasie sessuali e di desiderio per l’attività sessuale (deficit o carenza di desiderio).

    Nelle donne a volte viene usato anche il termine Frigidità.

    Non va confuso con un problema solo di eccitazione come la mancanza di erezione nel maschio o di lubrificazione nella femmina.

  • DISTURBO DELL'ECCITAZIONE FEMMINILE
  • Persistente o ricorrente incapacità di raggiungere o di mantenere un’adeguata risposta di eccitazione sessuale con lubrificazione-tumescenza.

  • DISFUNZIONE ERETTILE
  • Incapacità di avere o mantenere una erezione valida (Deficit erettivo e talora definita anche come Impotenza).

  • EIACULAZIONE RITARDATA
  • Difficoltà e lentezza nel raggiungere l'orgasmo:
    - I° GRADO: coito eccessivamente lungo e energico
    - II° GRADO: no orgasmo in vagina
    - III°GRADO: solo con l’autoerotismo in assenza della partner
    - IV° GRADO: aneiaculazione e anorgasmia

  • ANORGASMIA
  • Persistente e ricorrente ritardo o assenza dell’orgasmo dopo una fase di eccitazione sessuale normale.
    - Cause: psicologiche o combinate.
    - La difficoltà nel raggiungere l’orgasmo è il problema femminile più diffuso.
    - Raramente una ragazza non ha mai avuto un orgasmo, più spesso non riesce ad averlo con la penetrazione o con un partner.
    - Erroneamente a volte questo problema viene definito come Frigidità o più semplicemente definito come non riuscire a sentire bene.
    Il termine Frigidità oggi poco usato significa piuttosto poca voglia di fare all’amore e incapacità di eccitarsi.

  • EIACULAZIONE PRECOCE
  • - Persistente e/o ricorrente attività eiaculatoria prima o immediatamente susseguente alla penetrazione. La eiaculazione avviene prima che il soggetto lo voglia.

    - Tempi: prima la definizione si dava in base alla durata e si diceva che era precoce colui che non resisteva almeno un minuto.
    - Spinte Coitali: successivamente è stato utilizzato anche il numero dei movimenti e ci si riferiva almeno a 10\15 movimenti coitali.

  • DISPAREUNIA
  • Ricorrente o persistente dolore genitale associato al rapporto sessuale.

    - Eziologia: psicosomatica e\o organica.

  • VAGINISMO
  • Ricorrente e persistente spasmo involontario associato al rapporto, del terzo esterno del canale vaginale.
    Impossibilità ad attuare la penetrazione, ma anche difficoltà ad inserire qualsiasi oggetto alla visita ginecologica.
    Questo disturbo è alla base dei così detti Matrimoni Bianchi. Unioni che durano da diversi anni e che non sono riuscite ad avere rapporti completi.

    Presenta vari gradi di intensità:
    - spasmo perineale.
    - spasmo perineale che si mantiene e coinvolge tutta la musculatura
    - spasmo perineale, contrazione e elevazione dei glutei
    - spasmo perineale, contrazione glutei e adduzione e ritiro

  • L'IDENTITA' SESSUALE E LE SUE PROBLEMATICHE
  • - Identità biologica
    - Identità di genere
    - Ruolo sociosessuale
    - Orientamento sessuale
    - Sesso psicologico
    - Identità psicosociale

  • ORIENTAMENTO SESSUALE
  • - Eterosessuale: persone dell’altro sesso.
    - Bisessuale: persone di entrambi i sessi.
    - Omosessuale: persone dello stesso sesso.
    Gli omosessuali comunemente chiamati: Gay e Lesbiche possono trovare difficoltà ad accettarsi almeno in un loro periodo di vita e si parla di egodistonia o accettarsi completamente e si dice egosintonia.